7. Mondo dello spettacolo: Adriana Volpe e la chirurgia estetica. Il famoso programma Striscia la Notizia di recente ha mostrato alcune immagini “prima e dopo” della conduttrice Adriana Volpe. A quanto pare sono stati due i ritocchini più evidenti atti a migliorare l’aspetto della donna, e si tratta del seno e del naso, decisamente diversi rispetto al passato. Effettivamente, dopo aver cercato indizi, i fans sui social hanno trovato alcune foto del passato in cui la donna risulta cambiata rispetto ad oggi. → Link

6. L’estate sta arrivando: è il momento di Bodytite per eliminare l’adipe in eccesso. Bodytite è un intervento di liposuzione con radiofrequenza assistita il cui scopo è quello di eliminare l’adipe in eccesso sciogliendolo delicatamente, ridisegnando i contorni e compattando la pelle in massimo 180 minuti. Le zone su cui si può intervenire sono addome, girovita, glutei, cosce, braccia, collo e contorno mandibolare; i risultati sono immediatamente visibili e migliorano con il passare del tempo. → Link

5. I tre interventi di chirurgia plastica che hanno ucciso una giovane donna. Vanessa Cella, 37 anni, è morta a Torre del Greco dopo essersi sottoposta a tre interventi di chirurgia plastica in un unico giorno. Stando all’équipe medica gli interventi sarebbero riusciti alla perfezione, ma successivamente la donna è stata colta da un malore; inutile la rianimazione, l’autopsia sarà in grado di verificare la vera causa del decesso. → Link

4. Cellulite: la carbossiterapia è la soluzione più efficace. La carbossiterapia permette il trattamento della cellulite attraverso la somministrazione di anidride carbonica allo stato gassoso per via sottocutanea e intradermica, tramite delle micro iniezioni. Le sedute previste vanno da 6 a 10; essendo la metodica più efficiente nel trattamento della cellulite, la carbossiterapia permette di intervenire in aree ampie, a differenza della radiofrequenza che agisce su zone più limitate. → Link

3. Invecchiamento del volto: il lipofilling per il ripristino dei volumi. Il grasso nel viso di un bambino ne forma la bellezza e la rotondità, ma con il passare del tempo la persona subisce una perdita di volumi soprattutto nella regione dello sguardo, il sopracciglio si svuota e scende, il solco palpebrale superiore si approfondisce, la tempia e la guancia si svuotano e lo zigomo perde la sua proiezione. Per ripristinare i volumi esiste il lipofilling, che sfrutta il grasso prelevato da altre zone del paziente stesso. → Link

2. Body shaping: il rimodellamento del corpo con la tecnologia CoolWaves. Per il rimodellamento del corpo esiste una valida tecnologia: il nuovo sistema Onda CoolWaves, efficace e non invasivo, ha lo scopo di eliminare le adiposità, ridurre le lassità e migliorare la cellulite. Tale tecnica di body shaping è una delle tecnologie più innovative ed efficaci ed agisce nella zona delle braccia, dei glutei, dell’interno cosce, dell’addome, della schiena e dell’area sopra al ginocchio. → Link

1. Kleresca: il trattamento che combatte l’invecchiamento cutaneo. Kleresca, trattamento biofotonico non invasivo, atto a ringiovanire la pelle con efficacia e sicurezza, migliora la pelle anche dopo la fine del ciclo di sedute, riducendo il diametro dei pori, distendendo le rughe sottili, attenuando i segni cicatriziali e dando maggior compattezza, luminosità e tonicità. Le zone su cui si può agire sono collo, viso, mani e décolleté. → Link