Il Lifting Malare è un intervento non invasivo che serve per tirare su e rassodare lo zigomo.

Il trascorrere del tempo lascia segni evidenti sul viso: il rilassamento e la discesa dei tessuti associati alla perdita dei volumi danno un aspetto segnato al volto. Gli avvallamenti e i segni che si creano nella porzione centrale del volto sotto gli occhi determinano il tipico aspetto di stanchezza del volto.

Con il lifting malare sono effettuate delle piccole incisioni invisibili e da queste si opera. I tessuti della regione zigomatica vengono ancorati usando dei lunghi fili riassorbibili.

E’ un intervento che può essere associato alla blefaroplastica e si esegue in sala operatoria in anestesia generale e prevede una notte di degenza.

Info:
Dott. Dario Surace
Direttore Unità Operativa di Oculistica
Ospedale S.Maria del Carmine di Rovereto (TN)
Tel. n. verde 848.816.816
www.dariosurace.it