L’Ecodoppler è una combinazione dell’immagine ecografica e del Doppler continuo o pulsato nella stessa apparecchiatura. L’abbinamento dell’ecotomografia ad elevata risoluzione con il reperto Doppler in analisi spettrale consente la valutazione contemporanea e in tempo reale delle caratteristiche morfologico-strutturali ed emodinamiche del singolo vaso esaminato.

Il rilievo ecografico è attuato con scansioni, rapide esplorazioni effettuate automaticamente dal fascio ultrasonoro, con sonde lineari o settoriali. Entrambi determinano una ‘spazzolatura’ veloce e interativa del fascio attraverso i tessuti in esame e utilizzano sonde meccaniche o elettroniche. Il Doppler Pulsato, che opera in tempo reale con l’eco, analizza a profondità determinabili, in base alla finestra acustica, la dinamica di corrente ematica nel vaso esplorato.

Fornisce informazioni sulla velocità, sulle caratteristiche e sulla direzione del flusso in una specifica regione definita dalla dimensione del volume campione. Attraverso l’analisi spettrale del segnale permette di dare un significato funzionale alla lesione anatomica visualizzata ecograficamente. Il Doppler permette inoltre di posizionare in modo corretto il volume campione all’interno del vaso, di verificare l’angolo di incidenza del fascio ultrasonoro e di misurare i diametri vasali per calcoli di portata.

Dott. Guidalberto Guidi
Centro Specialistico Cardiologico Vascolare
Corso Vittorio Emanuele II° n. 91
10128 Torino — Italia
tel. 011.557.4280
tel. 331.622.750.80
www.cardioexpert.it