Il Botulino serve per correggere le rughe d’espressione sono determinate della continua contrazione della sottile muscolatura della faccia, ogni volta che si ride o si corruga la fronte. Maggiore è l’intesità dell’emozione e più si utilizzano questi muscoli, e quindi più profonde sono le rughe e le linee del viso.

Oggi esiste la possibilità di eliminare queste rughe, segno d’espressione, senza alcun intervento invasivo. Infatti grazie all’utilizzo anche in campo estetico della tossina botulinica, queste rughe possono essere drasticamente ridotte. La tossina botulinica riducendo l’attività della muscolatura, migliora le rughe della fronte, le rughe attorno agli occhi (zampe di gallina) e le altre rughe d’espressione.

COME LAVORA IL BOTOX
La tossina botulinica riesce a bloccare gli impulsi che dai nervi vanno alla sottile muscolatura mimica del viso e che determinano, con la loro contrazione, le rughe d’espressione. In questo modo, il Botox riesce a rilassare i muscoli e a non farli contrarre.

Al termine del trattamento, la pelle rimane liscia e senza rughe, mentre nelle zone non trattate la muscolatura mantiene le proprie caratteristiche e la capacità di contrarsi in modo normale, lasciando al viso la consueta capacità espressiva. Il fine della terapia con tossina botulinica è quello di dare un aspetto rilassato e fresco, non rigido ed immobile: per questo dovrà essere il vostro medico a consigliarvi, e ad iniettare una quantità corretta di tossina per donarvi un aspetto fresco lasciando al vostro viso una mimica corretta per non farvi sembrare “finti” e troppo immobili.

BOTOX: SICUREZZA D’USO
Il Botox è utilizzato in modo sicuro ed efficace da più di dieci anni nel campo dell’Oculistica e della Neurologia. Nel giro di pochi anni, i risultati ottenuti anche nel campo della Medicina e della Chirurgia Estetica, hanno fatto sì che questa metodica sia diventata usuale anche per mitigare ed eliminare i segni dell’invecchiamento cutaneo.

LA TERAPIA CON BOTOX
Il trattamento con Botox è una metodica semplice e sicura. Utilizzando una piccola siringa, con un ago sottilissimo, s’inietta, con molta precisione, una piccolissima quantità di Botox in pochi ed esatti punti del viso. Poiché l’ago che si utilizza è sottilissimo e la quantità iniettata è pochissima, molti pazienti affermano che il dolore è praticamente assente oppure lo equiparano ad una piccola puntura d’insetto.
Non è necessaria alcuna anestesia, nemmeno locale, ed il trattamento permette di riprendere fin da subito le normali attività. Alcuni pazienti dicono di sentire un leggero pizzicore nella zona d’iniezione, che regredisce nel giro di poco: l’importante è non massaggiare la zona trattata per le prime ore almeno. In alcuni casi, si può formare un piccolo ematoma, ma fin da subito si possono applicare trucco e make-up.



EFFETTI COLLATERALI
Si possono formare dei piccoli ematomi in sede di inoculo del Botox. In alcuni casi, è possibile che vi sia una migrazione del Botox iniettato (per questo è bene non massaggiare la zona in cui è stato iniettato): ciò potrebbe causare un deficit temporaneo dei muscoli vicini alla zona d’iniezione. In rari casi vi può essere l’abbassamento di un sopracciglio o un’asimmetria della mimica della faccia; il rischio degli effetti collaterali è in relazione ai muscoli che si sono iniettati con Botox. Dal momento che gli effetti sono completamente reversibili, ogni effetto collaterale è temporaneo e può durare solo poche settimane.

QUALI I RISULTATI
Se le rughe d’espressione invecchiano il tuo viso e lo fanno sembrare più sciupato, l’utilizzo del Botox può eliminarle e darti un aspetto sano e più giovane, più piacevole. Questo trattamento è ottimo per le rughe d’espressione, ma non è indicato per le rughe dovute ad esempio per l’eccessiva esposizione al sole o le rughe dovute al normale invecchiamento cutaneo, dal momento che queste non sono dovute ad un’eccessiva contrazione della muscolatura mimica. Il Botox non migliora una pelle lassa e non sostituisce un intervento di Laser Skin Resurfacing od un Lifting.

I LIMITI DEL BOTOX
L’utilizzo del Botox offre una soluzione temporanea per il trattamento delle rughe d’espressione: il risultato, infatti, perdura per un periodo variabile di circa sei mesi. E’ quindi necessario sottoporsi a questo trattamento due volte l’anno.

Gli ultimi studi clinici hanno però dimostrato che, la durata dei benefici legati all’utilizzo del Botox aumenta sempre più man mano che si aumenta il numero delle sedute: ciò significa che per chi ha già iniziato le sedute, in futuro, sarà possibile sottoporsi ai trattamenti sempre con minor frequenza. Anche gli effetti sui pazienti saranno variabili da persona a persona e si potranno mostrare meno importanti ed evidenti sui pazienti che abbiano superato i 65 anni d’età.

ALTRI USI BOTOX
Il Botox è utilizzato da oltre 10 anni in pazienti affetti da altre patologie quali il blefarospasmo associato alla distonia, il torcicollo congenito nei bambini, alcuni tipi di cefalee, e nei casi di eccessiva sudorazione di ascelle, mani e piedi.

QUANTO COSTA
Una terapia con Vistabex (tossina botulinica — botox) ha un costo a partire dai €250,00.

Dott. Luigi Mazzi | Medilight srl
Via Della Valverde 5 — Verona
Tel. 045.80.05.716
www.medilight.it