Trattamenti cosmetici Botox-like. Cosa sono?

Le rughe d’espressione sono piccoli solchi che compaiono come risultato delle contrazioni dei muscoli del viso; diventano più evidenti con il passare del tempo, sono il principale segno dell’invecchiamento della pelle. Oltre ai movimenti della mimica facciale, anche condizioni tipiche della vita frenetica che viviamo oggi, come l’inquinamento, lo stress e il fumo accelerano la comparsa di questi inestetismi sulla nostra pelle.

La medicina estetica ha sviluppato numerosi rimedi per alleviare le rughe e ridare al viso un aspetto giovane e un colore luminoso, rendendo la pelle più elastica e nutrita.
Da anni ormai il Botox è conosciuto come principale trattamento estetico per la riduzione delle rughe. Si tratta del nome inglese commerciale della tossina botulinica, una sostanza che, iniettata sotto pelle, crea un rilassamento muscolare in grado di attenuare le linee d’espressione. Per riempire i solchi si usano invece prodotti a base di acido ialuronico che hanno la funzione di riempitivi, azione che non fa invece la tossina botulinica.
Se desideriamo combattere gli effetti del tempo sul nostro viso ma preferiamo evitare gli aghi e non vogliamo effettuare trattamenti cosmetici invasivi, oggi possiamo farlo con i prodotti chiamati “Botox-like”, che agiscono imitando gli effetti del botulino.
Si tratta di creme e sieri che agiscono simulando l’azione della tossina botulinica, rilassando la muscolatura del viso e attenuando le rughe e le linee di espressione.
Le molecule chimiche presenti in queste creme si chiamano peptidi, e sono delle sequenze di amminoacidi realizzate totalmente in laboratorio. Il loro scopo è riprodurre, o per meglio dire mimare, l’azione di alcune proteine presenti in natura, che hanno un effetto miorilassante, ossia rilassante della muscolatura. Massaggiando la crema che contiene queste sostanze sul viso, i peptidi riescono a penetrare nella pelle e vengono assorbiti nelle cellule, dove producono il rilassamento muscolare che attenua le rughe. Nella fattispecie, parliamo di due peptidi responsabili di creare questo rilassamento muscolare, l’Acetyl Hexapeptide-8 e il Palmitoyl Hexapeptide-19: entrambi agiscono inibendo la contrazione dei muscoli del viso, distendendo la pelle e attenuando le rughe.
Per avvicinarsi il più possibile all’efficacia del trattamento con tossina botulinica, l’azione dei peptidi viene incrementata dall’utilizzo all’interno delle creme Botox-like di altre sostanze che migliorano l’elasticità della pelle e aiutano a limare le rughe d’espressione.
In primis troviamo l’acido ialuronico, una sostanza prodotta dal corpo che rende la pelle elastica e consistente; la sua produzione da parte dell’organismo si riduce con l’avanzare dell’età, e i prodotti a base di acido ialuronico sono designati per restituire alla pelle l’elasticità e il tono che diminuiscono con l’invecchiamento.
Anche alcuni oli e i burri vegetali vengono aggiunti ai peptidi per completare le creme Botox-like: il burro di karitè, o l’olio di avocado o di argan, estratti naturali dalle note proprietà nutrienti, tonificanti, emollienti.
Agendo in sinergia, i peptidi e le altre sostanze presenti nelle creme Botox-like sono in grado di riempire quei piccoli solchi creati dalla mimica facciale sul viso, restituendo una pelle più giovane, più tonica ed elastica.
E’ opportuno ricordare che gli effetti miorilassanti delle creme e dei prodotti Botox-like è reversibile; per continuare ad avere una pelle distesa ed elastica le applicazioni vanno ripetute con regolarità.