Giorgio Astolfi: la tossina botulinica nella mia pratica medica

Giorgio AstolfiCome per tutti i trattamenti molto popolari anche sul botulino ci sono informazioni che appaiono sui media di chiaro taglio sensazionalistico e che danno un’informazione distorta. Parlarne direttamente con gli operatori che la utilizzano quotidianamente può contribuire a fornire un’informazione più ampia e corretta.

Ne parliamo con il dr. Giorgio Astolfi, medico estetico milanese con grande esperienza nel ringiovanimento del volto.

Dr. Giorgio Astolfi da quanti anni inietta tossina botulinica?
Da otti anni ed è un farmaco fondamentale nella pianificazione di un trattamento di ringiovanimento.

Qual è la percentuale dei suoi pazienti che fa punture di botulino?
Circa il 70% dei mie pazienti si sottopone ad un trattamento con botulino.

Qual è l’età di chi si sottopone a botulino?
Per un utilizzo estetico la fascia di età va dai 25 ai 70 anni. Per problemi funzionali, ad esempio un mento a buccia d’arancia, anche in pazienti più giovani.

Tra i pazienti che fanno botulino, quanti sono i maschi e sono in aumento rispetto a 5 anni fa?
La percentuale si aggira attorno al 15% e sono in costante aumento.

Quanti sono i suoi pazienti che rifanno le iniezioni di botulino dopo averle fatto una prima volta?
Quasi tutti! Siamo tra il 90 e il 95%!

Quali sono i principali motivi per cui i pazienti si sottopongono a iniezioni di botulino?
Nella maggior parte dei casi per ringiovanire e in piccola percentuale per correggere i difetti.

Anche se non esiste una specifica specializzazione, cosa può succedere se ci si rivolge a un medico che non è “specializzato” in botulino?
Un effetto estetico non ottimale con presenza di asimmetrie, effetti collaterali che sono sempre reversibili nel giro di 4-5 settimane.

Quando tra i vip c’è qualche caso di “disastro” estetico (es. Renèe Zellweger, Uma Thurman e così via) si dà sempre la colpa al botulino. Cosa ne pensa?
Non è assolutamente vero che la colpa sia della tossina botulinica. Si possono avere risultati esteticamente discutibili, ma essendo l’effetto della tossina botulinica reversibile nel giro di poche settimane, siamo di ritorno ad una situazione accettabile ed entro quattro mesi alla completa scomparsa degli effetti legati al botulino. Quindi sovente viene propagandato dai media un risultato scadente come trattamento con botulino o botox quando invece sono state utilizzate tecniche e prodotti diversi (filler, ecc.)