20° STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTCA ESTETICA

20 stage medicina estetica torino20° STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTCA ESTETICA
Torino, Villa Sassi 16-17 novembre 2013

INFO : www.stageinmedicinaestetica.it

Per maggiori informazioni ed iscrizioni:
Segreteria Organizzativa
G.P. Pubbliche Relazioni s.r.l.
Via S. Pasquale a Chiaia 55- 80121 Napoli
Tel: 081 411450- 081 401201
Fax: 081 404036
e-mail: info@gpcongress.com

———————————————————————————————————

ESTETICA E COMUNICAZIONE

L’eccellenza della Patient Experience come strumento di marketing
Chiara Lucchetti

Impostare una consulenza dermocosmetica
Riccarda Serri

Video Strategy 2013: elementi per una strategia efficace
Paolo Maria Luino

 

LA MEDICINA ESTETICA RIGENERATIVA

Emoterapia rigenerativa: analisi delle caratteristiche biologiche dei concentrati piastrinici e della legislazione italiana cogente in materia
Elena Radice

La stimolazione recettoriale cellulare per amplificare il ringiovanimento tissutale
Domenico Romano- Riccardo Forte

La biorigenerazione con fattori di crescita derivati dal plasma: motivazioni biochimiche, evidenze scientifiche e novità
Fabiano Svolacchia

Discussione

LA BIOSTIMOLAZIONE CUTANEA: UP TO DATE

La biostimolzaione cutanea: attualità
Giuseppe Sito

La apoptosi sulle cellule adipose negli eccessi volumetrici del volto
Fabiano Svolacchia

Discussione

EXPERT MEETING I
La correzione del Tear Trough con acido ialuronico RHA (Resilient Hyaluronic Acid)
Patrizia Piersini

EXPERT MEETING II
Approccio global face e tecniche di lifting medico del collo con il sistema Hidrolift TM Action
Giovanni Montà

Discussione

EXPERT MEETING III
Un nuovo approccio alla ridefinizione strutturale del viso: la carbossimetilcellulosa
Patrizia Piersini – Sergio Marlino

Discussione

FILLER “ the Cutting Edge” (I Parte)

V4 facial rejuvenation: approccio “whole face” con filler Vycross e tossina botulinica per le rughe della glabella
Maurizio Cavallini

Correggere il segno dell’occhiaia: meglio filler o chirurgia?
Gabriele F. Muti

Il ringiovanimento della regione periorale con utilizzo combinato di due nuovi filler a tecnologia Vycross
Davide Tonini

La tecnologia Vycross nel lifting medio della guancia: proposte di impianto
Giuseppe Sito

Profiloplastica non chirurgica
Luca Piovano

Labbra perfette espressione dell’armonia di un viso
Filomena Petrozzino

I fili di sospensione nel trattamento dell’aging del terzo medio e inferiore del viso
Maurizio Cavallini

Discussione

LASER LUCE PULSATA E LED IN MEDICINA E DERMATOLOGIA ESTETICA

Laser, luce pulsata e LED nella terapia delle alterazioni vascolari del distretto cervico – facciale: razionale nella scelta della sorgente luminosa più idonea
Florian C. Heydecker

Errori e possibili reazioni avverse nell’utilizzo delle sorgenti luminose in Medicina Estetica: come prevenire e curare
Florian C. Heydecker

Tecnologie per il tono cutaneo
Paolo Rossi

Discussione

I COMPLEMENTI TERAPEUTICI : ATTUALITA’ E NOVITA’

Le formule del lusso : tra sogno e scienza
Umberto Borellini

Le vitamine in monodose: una risposta efficace per rallentare i segni del tempo
Maria Luisa Pozzuoli

La liposuzione alimentare nel pretrattamento del paziente bariatrico: riduzione del grado di steatosi epatica e del rischio operatorio
Silvia Barrucco

Acido Folico: attività biologica ed effetti cutanei dopo applicazione topica
Adele Sparavigna

Migliorare la salute per aumentare i risultati dei trattamenti medico estetici
Gian Paolo Baruzzi

Discussione

CHIRURGIA ESTETICA

Fili di trazione: siamo di fronte ad una nuova realtà? La nostra esperienza “work in progress”
Riccardo Forte- Domenico Romano

La blefaro plastica congiuntivale, revisione delle sue potenzialità
Gabriele F. Muti

Ruolo del lifting del sopracciglio nell’estetica palpebrale superiore
Carlo Graziani

Bioristrutturazione dermica con impianto di fili riassorbibili in PDO (Polidioxanone)
Giovanni Turra- Elio Caccialanza

Recenti applicazioni dell’Elastic Plastic Surgery
Sergio Capurro

Discussione

PEELING

PRX- T33: la biorivitalizzazione senza aghi. Esperienza personale
Paolo Morato

Il peeling misto : la tecnica di scelta per eliminare le rughe delle labbra
Sergio Capurro

Discussione

FILLER “the Cutting Edge” (II Parte)

Quale acido ialuronico scegliere e perché: caratteristiche tecniche
Emanuela Di Lella- Matteo Basso

Trattamento correttivo dei volumi del terzo superiore del viso
Luca Piovano

Ringiovanimento del viso: tecniche associate
Matteo Basso- Emanuela Di Lella

L’utilizzo dei filler per le malformazioni cranio – facciali: un caso di microsomia emifacciale
Gabriele F. Muti

Discussione

IL TRATTAMENTO DI AREE DIVERSE DEL CORPO

Striae cutis distensae: genesi e trattamenti
Adele Sparavigna

Novità in tricologia: realtà e fantasie
Franco Buttafarro

Discussione e distribuzione questionario di valutazione

Chiusura del convegno

DOMENICA 17 novembre 2013
ESERCITAZIONI PRATICHE IN AULA A NUMERO CHIUSO SU
MANICHINO ANATOMICO, IN COPPIA CON TUTOR
Per la prima volta nell’ambito della Medicina Estetica, abbiamo voluto offrire la possibilità ai colleghi che si iscrivono agli Stage di poter simulare un trattamento iniettabile su un manichino che riproduce fedelmente un volto, anche nella sua naturale consistenza, affiancati da un esperto del settore.
Questo tipo di esperienza ha duplice finalità: da un lato il medico estetico che muove i primi passi, potrà chiarire i propri dubbi, provare ed impugnare la siringa di un filler, mappare i punti per un’infiltrazione di tossina botulinica e fare il calcolo delle unità necessarie, programmare il modellamento di uno zigomo e delle labbra e così via, chiedere e farsi mostrare le tecniche più utilizzate ed idonee per i vari materiali per 60 minuti e dall’altro lato il professionista già esperto che potrà confrontarsi con i colleghi docenti per cogliere malizie, piccoli trucchi del mestiere ed affinare le proprie conoscenze.
Il valore di tali esercitazioni nasce proprio dalla volontà degli organizzatori dello Stage di rendere questi incontri realmente efficaci nella formazione pratica all’esercizio della Medicina Estetica.
E’ previsto un numero massimo di 20 partecipanti suddivisi in gruppi che avranno a disposizione un Tutor per 60 minuti.