Chirurgia plastica: confermati gli effetti benefici a lungo termine sulla psiche

Un gruppo di psicologi dell’Università di Basilea, guidati dal professor Jürgen Margraf, ha appena pubblicati gli effetti di un recente studio, condotto su 550 pazienti, che investiga gli effetti a lungo termine della chirurgia estetica sulla psiche.

I pazienti hanno dimostrato di provare maggiore soddisfazione e autostima dopo che l’aspetto estetico del loro corpo è stato alterato tramite operazioni chirurgiche. Si tratta dello studio più approfondito mai condotto in questo campo, ed è stato pubblicato sulla rivista Clinical Psychological Science.

I ricercatori hanno valutato i profili psicologici delle persone che si sottopongono a interventi di chirurgia estetica, le loro aspettative prima dell’operazione e il loro grado di soddisfazione dopo l’intervento.

  • Sono stati confrontati tre gruppi di pazienti:544 persone che si erano sottoposte alla chirurgia plastica per la prima volta,
  • 264 persone che avevano considerato l’idea di un intervento ma avevano poi deciso altrimenti,
  • 1.000 persone circa, un campione rappresentativo della popolazione, che non erano mai state interessate alla chirurgia estetica.

Gli indicatori relativi alla salute, anche psicologica, erano omogenei fra tutti i tre gruppi.

È emerso che la maggior parte dei pazienti non si aspetta l’impossibile dalla chirurgia. Ai pazienti è stato chiesto di definire le proprie aspettative pre-intervento fra un range di 10 risposte, e solo il 12% ha scelto le più irrealistiche, “Tutti i miei problemi saranno risolti” e “Sarò una persona completamente nuova”. Alle domande aperte, i pazienti hanno risposto di desiderare di “sentirsi meglio”, “eliminare le imperfezioni” e “conquistare una maggiore autostima”.

Gli psicologi hanno ascoltato i pazienti sia prima dell’intervento, sia 3, 6 e 12 mesi dopo. In media, i partecipanti allo studio hanno dichiarato di aver ottenuto i risultati sperati e di essere soddisfatti dei risultati a lungo termine.

Confrontati con i due gruppi di pazienti che non avevano subito interventi, quelli che avevano scelto la chirurgia plastica hanno dimostrato di sentirsi più sani, meno ansiosi, con più stima di se stessi. E sentivano che il loro corpo era più attraente nel complesso, non solo in relazione alla parte operata.